Rifiuti industriali, recuperato l’81%

Martedì, 8 Novembre 2016

Firenze, 7 novembre 2016 - Delle 11 milioni e 350mila tonnellate di rifiuti prodotte dalle industrie toscane in un anno, il 60% viene riciclato, mentre il resto è trattato per “disinquinarlo” (21%), portato in discarica (17%) o incenerito (2%). Complessivamente, l’81% è sottoposto a una qualche forma di recupero contro una media italiana del 75%. I dati MUD/Ecocerved elaborati dall’Albo Gestori Ambientali della Camera di Commercio di Firenze sono stati diffusi oggi in occasione della Giornata della legalità 2016.

Analizzando il database MUD emerge poi che la Toscana (dati 2014) riesce a gestire internamente l’87% di questi rifiuti, derivanti principalmente da reti fognarie (30%), attività manifatturiere (28%) e costruzioni (25%); il resto è spedito in altre aree del Paese (12%) o all’estero (1%). Inoltre, l’85% dei rifiuti trattati nella regione proviene dal territorio, mentre il 15% arriva da altre zone d’Italia.

«Questi numeri ci dicono che le nostre imprese già oggi utilizzano le risorse in modo efficiente, ma dobbiamo farlo sempre di più puntando a quell’economia circolare che significa adottare comportamenti ambientali più compatibili e allo stesso tempo aumentare la continuità dell’efficienza, facendo mantenere ai prodotti il loro valore aggiunto il più a lungo possibile, senza trasformarli subito in rifiuti», ha detto Leonardo Bassilichi, presidente della Camera di Commercio di Firenze.

La Giornata della legalità 2016, organizzata da Camera di Commercio di Firenze, Comitato Nazionale Albo Gestori Ambientali, Ministero dell’Ambiente, in collaborazione con Ecocerved, Unioncamere, PromoFirenze, con il patrocinio di Regione Toscana, Città Metropolitana di Firenze e Comune di Firenze, in realtà si allunga durante due settimane di eventi: stamani il primo con più di mille ragazzi delle scuole medie che al Teatro dell’Opera hanno assistito allo spettacolo “Rifiuti Umani”, realizzato dalla Compagnia Luna e Gnac Teatro. Il documentario-parodia, ambientato in una discarica, ha analizzato i comportamenti quotidiani che sono la causa del problema rifiuti, fornendo una serie di esempi concreti per mettere a fuoco gli aspetti storici, culturali, economici ed ecologici.

Lunedì 14 novembre al Teatro di Rifredi duecento alunni delle elementari seguiranno, invece, lo spettacolo “Facciamo la differenza” della compagnia teatrale Erbamil. La rappresentazione racconterà ai bambini, in modo divertente e comunicativo, il problema dei rifiuti, ricordando che della raccolta differenziata non si potrà più fare a meno. Anzi, è proprio dal cambiamento di abitudini quotidiane che si può aspirare a uno stile di vita sostenibile e più responsabile.

L’approfondimento per professionisti e imprese avverrà durante il seminario sui reati ambientali giovedì 17 novembre 2016 (ore 14,30) all’auditorium di Sant’Apollonia (Via San Gallo 25, Firenze), nel quale saranno spiegate alcune linee guida per applicare la normativa, elaborate proprio a Firenze. All’appuntamento parteciperanno, fra gli altri, l’avvocato generale alla Corte di Appello di Firenze, Francesco D’Andrea e il procuratore capo di Firenze, Giuseppe Creazzo.

Infine, venerdì 18 novembre alle 9 (Sala Luca Giordano di Palazzo Medici Riccardi, via Cavour 9 a Firenze) si terrà la tavola rotonda sull’economia circolare, alla quale parteciperanno, fra gli altri, il sottosegretario all’Ambiente Silvia Velo, l’eurodeputata Simona Bonafè, il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, il sindaco di Firenze Dario Nardella, il presidente dell’Albo gestori ambientali Eugenio Onori, il presidente della Camera di commercio fiorentina Leonardo Bassilichi.

Via alla Giornata della legalità 2016 realizzata con il Ministero dell’Ambiente. Dopo il teatro dell'Opera, spettacolo a Rifredi. Il 17 e 18 novembre seminari di approfondimento per i professionisti e le imprese

Il successo del vino toscano al BuyWine

Ottava edizione del B2B alla Fortezza da Basso oggi e domani: più di 21mila le preferenze di appuntamento espresse da 215 produttori e 190 buyer

Mercato Metropolitano a Londra

Uno spazio dedicato a piccoli produttori artigiani fiorentini

Tour d'Europe:incontri bilaterali gratuiti nel settore alimentare

Sei un produttore di cibo,alcolici o bevande? Sei interessato a far conoscere i tuoi prodotti? 
 

Vino, Sting apre le Anteprime di Toscana

La popstar e la moglie Trudie Styler titolare di un’azienda agricola all’evento in Fortezza da Basso. E al BuyWine dal 9 al 10 febbraio 215 imprese vitivinicole incontrano 190 buyer di 39 Paesi

Che cos'è una PMI? Dillo all'Europa

Revisione della definizione di piccola e media impresa: partecipa al processo decisionale della Commissione europea

Vino, anteprime di Toscana

Il prodotto toscano in scena sabato 10 febbraio alla Fortezza da Basso

Sette milioni per digitalizzare le PMI

Al via gli incentivi del Ministero dello Sviluppo Economico per investimenti in formazione, hardware, software, soluzioni di e-commerce e sistemi di banda larga previsti dalle PMI toscane

Ci siamo trasferiti

Gli uffici di PromoFirenze sono tutti all'ultimo piano della sede di Camera di Commercio di Firenze in piazza dei Giudici 3

Nuova sede e un’app per le imprese

Con l’inizio di Pitti 93 si sono aperte le porte della Camera di Commercio di Firenze 4.0 potenziata dalla tecnologia Samsung. Già scaricabile MyCamera con tanti servizi

PMI verso i mercati esteri

Arriva alla Fortezza da Basso mercoledì 13 dicembre 2017 la tappa fiorentina del roadshow per l'internazionalizzazione dell'ICE

Pagine