La rivoluzione del blockchain

Mercoledì, 21 Marzo 2018

Firenze, 21 marzo 2018 – Si chiama blockchain ed è una tecnologia digitale potenzialmente così rivoluzionaria che potrà avere un impatto su cittadini e imprese paragonabile all’arrivo di Internet, portando nuove opportunità e problematiche.

Conosciuto come strumento abilitante per la creazione delle criptovalute, in realtà il blockchain è un registro aperto e distribuito che può censire transazioni e passaggi tra due parti in modo sicuro, verificabile e permanente. Per questo, può rappresentare una rivoluzione nelle filiere produttive, nei rapporti con i fornitori, nella tracciatura di un prodotto, etc.

Alcuni dei protagonisti di questa rivoluzione ancora agli albori s’incontreranno nell’auditorium della Camera di Commercio di Firenze mercoledì 28 marzo alle 9,30 in un workshop moderato dal presidente Leonardo Bassilichi dal titolo “Blockchain e impresa. Oltre le criptovalute, come la tecnologia del blockchain rivoluzionerà l’impresa europea”, realizzato insieme a PID (Punto impresa digitale), PromoFirenze e EEN (Enterprise Europe Network).

Fra i relatori Carlo Ferrarini di IBM, Giorgio Angiolini di Exprivia/Italtel, Antonio Iannone di Food Chain, Stefano Sardelli di Invest Banca, Fabrizio Lipani e Angelisa Castronovo di Tutelio, il consulente Roberto Garavaglia e Andrea Taborelli di Tessitura Serica affronteranno le applicazioni del blockchain nei campi di logistica, sanità, alimentare, finanziario, tessile, turistico, cultura e design.

Partecipare al workshop è gratuito con iscrizione obbligatoria.

 

In Camera di Commercio di Firenze il 28 marzo si proverà a spiegare nel modo più semplice possibile la tecnologia che avrà un grande impatto nei prossimi anni

A Firenze le 40 principali aziende cinesi

In Palazzo Vecchio e nell'auditorium di PromoFirenze la delegazione di manager ha scoperto tutte le possibilità per investire sul territorio. Curia: siamo il luogo d'incontro per il business

MISSIONI COMMERCIALI ALL'ESTERO

Sondaggio d'interesse per partecipare ad attività di internazionalizzazione

DESTINAZIONE COREA DEL SUD

Presentazione delle opportunità d'affari per i settori agroalimentare, vino e moda
Lunedì 20 giugno 2016, ore 11.00

La tua azienda cresce? Sondaggio Twitter

Chiediamo alle imprese se la ripresa è avvertita anche nelle singole attività, oltre che nei dati macro-economici rilevati a fine 2015 dagli statistici. Per rispondere c'è tempo fino alle 10 di venerdì 20 maggio 2016

285 milioni per le aziende fiorentine

Scatta la terza fase del progetto Un Ponte tra banche e imprese: gli istituti di credito del territorio attivano un plafond dedicato alle pmi

Italia-Germania, business che cresce

I dati presentati al seminario nel Palagio di Parte Guelfa: export aumentato del 3%, import del 4%. Bassilichi: adesso presentiamoci in maniera unita

Agevolazioni per imprese giovanili in start up

La Regione Toscana rende disponibili, fino ad esaurimento delle risorse, pacchetti di agevolazioni destinati alla creazione ed al consolidamento di imprese giovanili.

Le agevolazioni consistono in:

Garanzie gratuite per operazioni bancarie

Disponibili garanzie gratuite per le micro, piccole e medie imprese (MPMI) toscane che intendono chiedere finanziamenti bancari a favore di programmi di investimento

Bando Internazionalizzazione 2016

Il  bando agevola le micro, piccole e medie imprese (MPMI) manifatturiere e turistiche toscane che investono in progetti finalizzati all’internazionalizzazione.

E' possibile presentare domanda a partire dal 15/04/2016, fino al 31/05/2016.

R&S, pubblicate le linee guida per il nuovo credito d’imposta

Pubblicata la circolare dell'Agenzia delle Entrate che fornisce le istruzioni e le linee guida per beneficiare del credito d’imposta per la ricerca e lo sviluppo alla luce delle novità introdotte dalla legge di Stabilità 2015.

Pagine