#FirenzeFuoriExpo

Lunedì, 4 Maggio 2015

Milano, 2 maggio 2015 - Fino al 10 maggio 2015, nei primi giorni di Expo2015, nel centro storico di Milano, Firenze e la Toscana presenteranno un’anteprima dei progetti di valorizzazione e promozione delle sue eccellenze culturali, economiche, scientifiche e turistiche, che esplicitano il buon vivere.

Una susseguirsi di incontri, installazioni, eventi animeranno l’interno dei Chiostri dell’Umanitaria, a pochi passi dal Duomo, alle spalle del Palazzo di Giustizia, in un ex convento francescano del ‘400, con emozionanti testimonianze rinascimentali.

Su un’area di circa 300 metri quadri gli ospiti potranno usufruire tutti i giorni di un wine bar e di animazione dalle 11 alle 23 con eventi, degustazioni, cooking show, spettacoli e percorsi formativi.

Sabato 2 maggio (dalle 11 alle 23)

L’appuntamento di apertura alle 12 (su invito) vede Marco Stabile, chef testimonial dell’avventura Toscana a Expo presentare il suo piatto del buon vivere toscano affiancato dalle colleghe Sara Conforti e Entiana Osmenzeza, che presentano un esclusivo aperitivo inaugurale e nel pomeriggio – condotte dalla giornalista Annamaria Tossani – si esibiscono in showcooking e nella presentazione di una ricerca che mostra come la cucina toscana sia la naturale antesignana della cucina vegana.

Domenica 3 maggio (dalle 11 alle 23)

Il secondo giorno si alternano gli showcooking di Francesco Altomare, Duccio Pistolesi, Maria Probst e Beatrice Segoni. Nuove degustazioni si succedono con la presentazione di prodotti tipici, guidata da Annamaria Tossani. Tra gli chef, alle 17 si esibisce la principessa Donna Giorgiana Corsini, pronta a interpretare a suo modo la cucina toscana.

Lunedì 4 maggio (dalle 11 alle 23)

Riflettori accesi sul «trippaio», pioniere dello street food. Trippa, lampredotto, piatti tipici fiorentini sono i protagonisti dello spazio showcooking dove, dopo il «trippa lunch» delle 12 presentato da Leonardo Romanelli, il «trippaio» Alessandro Corsi racconta i segreti di questa antica ricetta toscana. La Toscana degli chef vede al lavoro Emanuele Vallini e Matteo Donati, chiamati a reinterpretano proprio la trippa.

Martedì 5 maggio (dalle 11 alle 23)

E’ il giorno di God save the wine, l’evento nel quale i produttori delle principali aziende vitivinicole sono a disposizione per far assaggiare i propri vini abbinati ai famosi salumi di cinta e per raccontare tutte le curiosità sui prodotti. Il momento clou della giornata è la sfida a colpi di showcooking tra Paolo Gori e lo chef vegetariano Cristian Giorni. Un’agguerrita competizione ai fornelli tra la tradizione e la sperimentazione: minestra di farro e fagioli, peposo di Chianina all’Imprunetina e crostini ai fegatini da una parte, versione veg della ribollita, del crostino e della zuppa inglese dall’altra, con il pubblico a decretare il vincitore. Alle 15,30 “Il vigneto di Leonardo a Milano: cronoca di una scoperta”, viene raccontato da Attilio Scienza, professore dell’Università di Milano.

Mercoledì 6 maggio (dalle 11 alle 23)

Una giornata di degustazioni di olio e vino, con presentazione e showcooking di due dolci tipici fiorentini: lo zuccotto e la zuppa inglese, interpretati da Andrea Bianchini. Fra gli assaggi anche il cioccolato, insieme a prodotti biologici, sughi, zuppe e altri prodotti tipici della Toscana, in un alternarsi di antichi sapori e nuove ricette.

Giovedì 7 maggio (dalle 11 alle 23)

Giornata dedicata alle eccellenze toscane del “Progetto Qualita” con showcooking, tavole rotonde, degustazioni guidate dei prodotti, incontri con giornalisti e foodblogger selezionati. Alle 15,30 Dario Casati, professore dell’Università di Milano, si occupa di come l’economia agraria possa aiutare lo sviluppo del Paese.

Venerdì 8 maggio (dalle 11 alle 23)

Terza regione per numero di marchi attivi, la Toscana presenta la sua birra artigianale con una vasta schiera di produttori: l’evento vede protagonista anche il formaggio fiorentino. Birra e formaggio danno così vita a un incontro birro-gastronomico di qualità con banchi di degustazione e tre laboratori dedicati all’abbinamento birra-formaggio con esperti del settore. Minicorso di degustazione della birra. Alle 15,30 il “Paese dei mille formaggi” viene raccontato da Gianfranco Piva dell’Università Cattolica di Piacenza. Alle 17 Antonio Michele Stanca, professore dell’Università di Modena e Reggio Emilia, parla delle proprietà dei cereali.

Sabato 9 maggio (dalle 11 alle 23)

E’ il giorno di Toscana Bio Wine & Food, un appuntamento che punta a valorizzare i prodotti di un comparto regionale in crescita esponenziale: quello biologico, capace di calamitare l’interesse di un pubblico sempre più attento e consapevole. L’appuntamento concepito con la formula di degustazione-mercato, vede in assaggio i prodotti di una decina di piccole realtà enogastronomiche provenienti da varie parti della Toscana. Alle 15,30 Elvio Bellini del Centro studi e documentazione sul castagno di Marradi parla del castagno, pianta che nutre.

Domenica 10 maggio (dalle 11 alle 23)

Lo storico mercato centrale fiorentino nel quartiere di San Lorenzo presenta i prodotti della tradizione. Salumi, carne, pane, schiacciata, miele, sughi, prodotti tartufati, vino, olio e dolci tipici sono al centro delle degustazioni, ma anche attraverso la frutta e la verdura è possibile raccontare le ricette tipiche del territorio, così come i fiori diventano protagonisti delle tavole imbandite a festa. Protagonista della giornata la tipica bistecca alla fiorentina: questa volta la carne chianina diventa una tartare al coltello raccontata attraverso uno showcooking curato da Leonardo Romanelli. Alle 15,30 Aldo Ferrero, professore dell’Università di Torino spiega tutte le proprietà del riso.

 

Fino al 10 maggio 2015, nei primi giorni di Expo2015, nel centro storico di Milano, Firenze e la Toscana presentano un’anteprima dei progetti di valorizzazione e promozione delle sue eccellenze culturali, economiche, scientifiche e turistiche, che esplicitano il buon vivere

Fondo di Microcredito

Bando della Regione Toscana destinato alle PMI artigiane, industriali manifatturiere, del settore turistico, commerciale, cultura e terziario, per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili di accompagnamento nei processi di riorganizzazione e ristrutturazione in linea con la strateg

Fondo Rotativo per Prestiti

Bando della Regione Toscana destinato alle PMI artigiane, industriali manifatturiere, del settore turistico, commerciale, cultura e terziario, per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili di accompagnamento nei processi di riorganizzazione e ristrutturazione in linea con la strateg

Bando Creazione di start up innovative

Bando della Regione Toscana che sostiene la creazione ed il consolidamento di nuove imprese innovative con particolare attenzione a quelle giovanili, nei settori manifatturiero, commercio turismo e terziario.

Bando Creazione di impresa

Bando a sostegno della nascita di nuove imprese giovanili, femminili e dei destinatari di ammortizzatori sociali nei settori manifatturiero, commercio turismo e terziario.

Bando Innovazione A

Bando rivolto a micro e PMI toscane, in forma aggregata o associata, dei settori manifatturiero, turismo, commercio e terziario, per l'acquisizione di servizi innovativi indicati nel Catalogo regionale dei servizi avanzati e qualificati.

Bando internazionalizzazione 2019

Prevista a breve la riapertura del bando della Regione Toscana che incentiva l’acquisto di servizi a supporto delle PMI singole o associate (e liberi professionisti), per progetti di internazionalizzazione rivolti a Paesi esterni all'Unione Europea.

LA QUALITA' DEI PRODOTTI AGROALIMENTARI TOSCANI

Seminario su dati e tendenze
Siena, 7 giugno 2019 - Santa Maria Della Scala

BUYFOOD TOSCANA

Siena, 7 giugno 2019
Buyers da tutto il mondo
incontrano le DOP e IGP toscane

MEET THE ARTISANS

Chiusa la tre giorni
di incontri con gli artigiani

LATTE e DERIVATI, ne conosciamo i benefici?

Convegno nell'ambito del programma “Latte nelle scuole”, 6 maggio 2019 ore 14,00

Pagine