Firenze stupisce a Expo 2015

Venerdì, 19 Settembre 2014

Firenze, 19 settembre 2014 - Una casa delle eccellenze, una cupola con contenuti multimediali e un’operazione di marketing che durerà fino al 2020. E’ questo il piano di Firenze per Expo2015 presentato questa mattina congiuntamente da Comune di Firenze, Regione Toscana, Camera di Commercio di Firenze e PromoFirenze: proprio l’azienda speciale dell’ente camerale è stata scelta dalle istituzioni come capofila del progetto Expo per il territorio fiorentino.

“Piuttosto che aprire un costoso stand a Milano abbiamo preferito investire sul territorio con una campagna di marketing che terminerà nel 2020”, ha sottolineato Mario Curia, consigliere delegato di PromoFirenze, svelando il logo della presenza di Firenze a Expo2015: un giglio ristilizzato che si proietta in ogni angolo del globo. Il logo è stato proiettato per la prima volta al pubblico questa mattina nel corso del convegno Verso Expo2015 nel Salone dei Cinquecento a Palazzo Vecchio.

Insieme a Curia hanno dettagliato la presenza di Firenze a Expo2015 il sindaco di Firenze Dario Nardella, l’assessore regionale all’agricoltura Gianni Salvadori, la Soprintendente per il patrimonio artistico Cristina Acidini, il consigliere del sindaco per la cultura Stefano Boeri, il direttore delle relazioni istituzioni di Expo2015 Roberto Arditti e il general manager di Expo2015 Pietro Galli.

“Il principale progetto che realizzeremo sarà la Casa di eccellenza che abbiamo intenzione di aprire a San Firenze. Il mio sogno sarebbe quello di trasformare il vecchio tribunale nella Casa delle eccellenze toscane”, ha sottolineato Curia, che ha poi svelato anche un progetto interattivo: “Un’installazione le cui forme richiameranno la nostra Cupola e al cui interno saranno fruibili contenuti multimediali che rappresenteranno il saper fare di Firenze. Una vera e propria struttura smontabile e utilizzabile per la promozione di Firenze in tutto il mondo”.

Il road-show per far conoscere la presenza di Firenze a Expo2015, integrato con quello della manifestazione, è già iniziato a New York e proseguirà fra due settimane a San Paolo in Brasile fino a toccare tutti i continenti. “L’obiettivo - ha concluso Curia - è quello di attivare sia relazioni business to business portando delegazioni internazionali nelle nostre aziende, sia azioni rivolte a visitatori e consumatori. E’ il nostro modo di combattere le gite mordi e fuggi per ricercare un turismo di fascia alta, esperenziale, che non consuma la città ma porta ricchezza e benessere”.

Work'n Florence Centuries of experience working with you

 

A Firenze le 40 principali aziende cinesi

In Palazzo Vecchio e nell'auditorium di PromoFirenze la delegazione di manager ha scoperto tutte le possibilità per investire sul territorio. Curia: siamo il luogo d'incontro per il business

MISSIONI COMMERCIALI ALL'ESTERO

Sondaggio d'interesse per partecipare ad attività di internazionalizzazione

DESTINAZIONE COREA DEL SUD

Presentazione delle opportunità d'affari per i settori agroalimentare, vino e moda
Lunedì 20 giugno 2016, ore 11.00

La tua azienda cresce? Sondaggio Twitter

Chiediamo alle imprese se la ripresa è avvertita anche nelle singole attività, oltre che nei dati macro-economici rilevati a fine 2015 dagli statistici. Per rispondere c'è tempo fino alle 10 di venerdì 20 maggio 2016

285 milioni per le aziende fiorentine

Scatta la terza fase del progetto Un Ponte tra banche e imprese: gli istituti di credito del territorio attivano un plafond dedicato alle pmi

Italia-Germania, business che cresce

I dati presentati al seminario nel Palagio di Parte Guelfa: export aumentato del 3%, import del 4%. Bassilichi: adesso presentiamoci in maniera unita

Agevolazioni per imprese giovanili in start up

La Regione Toscana rende disponibili, fino ad esaurimento delle risorse, pacchetti di agevolazioni destinati alla creazione ed al consolidamento di imprese giovanili.

Le agevolazioni consistono in:

Garanzie gratuite per operazioni bancarie

Disponibili garanzie gratuite per le micro, piccole e medie imprese (MPMI) toscane che intendono chiedere finanziamenti bancari a favore di programmi di investimento

Bando Internazionalizzazione 2016

Il  bando agevola le micro, piccole e medie imprese (MPMI) manifatturiere e turistiche toscane che investono in progetti finalizzati all’internazionalizzazione.

E' possibile presentare domanda a partire dal 15/04/2016, fino al 31/05/2016.

R&S, pubblicate le linee guida per il nuovo credito d’imposta

Pubblicata la circolare dell'Agenzia delle Entrate che fornisce le istruzioni e le linee guida per beneficiare del credito d’imposta per la ricerca e lo sviluppo alla luce delle novità introdotte dalla legge di Stabilità 2015.

Pagine