Firenze stupisce a Expo 2015

Venerdì, 19 Settembre 2014

Firenze, 19 settembre 2014 - Una casa delle eccellenze, una cupola con contenuti multimediali e un’operazione di marketing che durerà fino al 2020. E’ questo il piano di Firenze per Expo2015 presentato questa mattina congiuntamente da Comune di Firenze, Regione Toscana, Camera di Commercio di Firenze e PromoFirenze: proprio l’azienda speciale dell’ente camerale è stata scelta dalle istituzioni come capofila del progetto Expo per il territorio fiorentino.

“Piuttosto che aprire un costoso stand a Milano abbiamo preferito investire sul territorio con una campagna di marketing che terminerà nel 2020”, ha sottolineato Mario Curia, consigliere delegato di PromoFirenze, svelando il logo della presenza di Firenze a Expo2015: un giglio ristilizzato che si proietta in ogni angolo del globo. Il logo è stato proiettato per la prima volta al pubblico questa mattina nel corso del convegno Verso Expo2015 nel Salone dei Cinquecento a Palazzo Vecchio.

Insieme a Curia hanno dettagliato la presenza di Firenze a Expo2015 il sindaco di Firenze Dario Nardella, l’assessore regionale all’agricoltura Gianni Salvadori, la Soprintendente per il patrimonio artistico Cristina Acidini, il consigliere del sindaco per la cultura Stefano Boeri, il direttore delle relazioni istituzioni di Expo2015 Roberto Arditti e il general manager di Expo2015 Pietro Galli.

“Il principale progetto che realizzeremo sarà la Casa di eccellenza che abbiamo intenzione di aprire a San Firenze. Il mio sogno sarebbe quello di trasformare il vecchio tribunale nella Casa delle eccellenze toscane”, ha sottolineato Curia, che ha poi svelato anche un progetto interattivo: “Un’installazione le cui forme richiameranno la nostra Cupola e al cui interno saranno fruibili contenuti multimediali che rappresenteranno il saper fare di Firenze. Una vera e propria struttura smontabile e utilizzabile per la promozione di Firenze in tutto il mondo”.

Il road-show per far conoscere la presenza di Firenze a Expo2015, integrato con quello della manifestazione, è già iniziato a New York e proseguirà fra due settimane a San Paolo in Brasile fino a toccare tutti i continenti. “L’obiettivo - ha concluso Curia - è quello di attivare sia relazioni business to business portando delegazioni internazionali nelle nostre aziende, sia azioni rivolte a visitatori e consumatori. E’ il nostro modo di combattere le gite mordi e fuggi per ricercare un turismo di fascia alta, esperenziale, che non consuma la città ma porta ricchezza e benessere”.

Work'n Florence Centuries of experience working with you

 

BUYWINE 2020: 7-8 Febbraio

10° EDIZIONE
Aperto il bando regionale per la seleziona dei seller

Garanzia per Anticipi CIGS e Stipendi

Garanzia per lavoratori che hanno beneficiato di un’anticipazione concessa a titolo di “anticipo stipendi”.

Bando Porti

La Regione incentiva le imprese operanti nei porti toscani ad investire sulla salute e sulla sicurezza dei lavoratori

Bando Logistica

La Regione incentiva le imprese ad investire sulla salute e sulla sicurezza dei lavoratori in attività di logistica

Fondo di Microcredito

Aiuti in forma di microcredito per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili

Fondo Rotativo per Prestiti

Finanziamento agevolato per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili

Bando Creazione di start up innovative

Sostegno alla creazione ed al consolidamento di nuove imprese a carattere innovativo

Bando Creazione di impresa

Sostegno finanziario per le nuove imprese costituite da giovanili, donne, e da destinatari di ammortizzatori sociali

Bando Innovazione A

Contributi a fondo perduto per l'acquisto di consulenze qualificate

Bando internazionalizzazione 2019

La Regione Toscana riaprirà a breve il bando che agevola progetti di internazionalizzazione su mercati extra UE

Pagine