Finanziamenti a tasso zero per start up e nuove imprese

Tipo Documento: 

  • Decreto Dirigente Regionale

Data documento: 

Lunedì, 27 Marzo 2017

Date Validità: 

da Lunedì, 27 Marzo 2017 a Domenica, 31 Dicembre 2017

Fonte: 

  • B.U.R.T.

Anno fonte: 

2017

Descrizione Bando: 

La Regione Toscana ha pubblicato il bando per Microcredito a sostegno della nascita di nuove imprese giovanili, femminili e dei destinatari di ammortizzatori sociali nei settori manifatturiero, commercio turismo e terziario.

Possono presentare domanda:

  1. le Micro e Piccole Imprese (MPI) definite giovanili, femminili oppure di destinatari di ammortizzatori sociali ai sensi della L.R. 35/2000 e smi la cui costituzione è avvenuta nel corso dei due anni precedenti la data di presentazione della domanda di accesso all’agevolazione;

  2. persone fisiche intenzionate ad avviare un’attività imprenditoriale che costituiranno una Micro o Piccola Impresa (MPI) definita come al punto precedente, entro sei mesi dalla data di presentazione della domanda.

 

Beneficiari: 

  • Imprese

Settore: 

  • Tutti ad esclusione del settore agricolo

Investimenti: 

  • Attrezzature, Brevetti e know how, Immobilizzazioni Immateriali, Immobilizzazioni Materiali, Impianti, Macchinari e Attrezzature, Nuovo impianto, Opere murarie ed assimilate, Prestazioni di servizi

Ubicazioni: 

  • Toscana

Localizzazione: 

Tutto il territorio regionale

Agevolazioni Previste: 

L'agevolazione viene concessa nella forma del finanziamento agevolato a tasso zero, nella misura del 70% del costo totale ammissibile, ovvero di importo non superiore a € 24.500,00.

La durata del finanziamento è di 7 anni (84 mesi di cui 18 di preammortamento). È previsto inoltre un preammortamento tecnico massimo di 3 mesi.

Iniziative Ammissibili: 

Il costo totale ammissibile del progetto presentato non deve essere inferiore a € 8.000,00 e superiore a € 35.000,00.

Spese Ammissibili: 

Spese per investimenti:

  • beni materiali: impianti, macchinari, attrezzature e altri beni funzionali all’attività di impresa, opere murarie connesse all'investimento, quest’ultime nel limite del 50% delle stesse
  • beni immateriali: attivi diversi da quelli materiali o finanziari che consistono in diritti di brevetti, licenze

Spese per capitale circolante nella misura del 30% del programma di investimento ammesso:

  • spese di costituzione così come definite dal Codice Civile, spese generali (utenze e affitto), scorte

 

Procedura: 

La domanda di aiuto deve essere inoltrata esclusivamente tramite il portale www.toscanamuove.it , a partire dalle ore 9.00 del 1 marzo 2017 fino ad esaurimento delle risorse.