Bando ISI INAIL 2016

Tipo Documento: 

  • Avviso

Data documento: 

Lunedì, 27 Marzo 2017

Date Validità: 

da Lunedì, 27 Marzo 2017 a Lunedì, 5 Giugno 2017

Fonte: 

  • Altro

Anno fonte: 

2017

Descrizione Bando: 

L'Inail finanzia in conto capitale le spese sostenute per progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

I destinatari degli incentivi sono le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato ed agricoltura, con esclusione delle imprese ammesse a contributo relativamente agli AVVISI PUBBLICI ISI 2013, 2014, 2015 e di quelle che hanno già ottenuto l’anticipazione o l’erogazione del contributo del BANDO FIPIT 2014.

Le imprese che hanno ottenuto il provvedimento di ammissione al BANDO FIPIT 2014 potranno essere ammesse previa rinuncia.

 

Beneficiari: 

  • Imprese

Settore: 

  • Tutti ad esclusione del settore agricolo

Investimenti: 

  • Ammodernamento, Attrezzature, Fabbricati, Impianti, Investimenti per la sicurezza sul lavoro, Macchinari e Attrezzature, Ristrutturazione

Ubicazioni: 

  • Italia

Localizzazione: 

Tutto il territorio nazionale

Agevolazioni Previste: 

I finanziamenti sono a fondo perduto e vengono assegnati fino a esaurimento, secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande.

Il contributo, pari al 65% dell’investimento, è concesso nel rispetto della normativa "de minimis" per un massimo di 130.000 euro ed un minimo di 5.000 euro.

Per le imprese fino a 50 dipendenti che presentano progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale non è previsto un limite minimo di finanziamento.

Per i progetti di cui all’Allegato 4 il finanziamento massimo erogabile è pari a 50.000,00 Euro ed il finanziamento minimo ammissibile è pari a 2.000,00 Euro.

Iniziative Ammissibili: 

Sono ammessi a contributo i progetti ricadenti in una delle seguenti tipologie:

  • Progetti di investimento volti al miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori (cfr. Allegato 1 Avviso Pubblico: ristrutturazione o modifica degli ambienti di lavoro, acquisto di macchine, dispositivi per lo svolgimento di attività in ambienti confinati, installazione, modifica o adeguamento di impianti elettrici, antincendio, di aspirazione e ventilazione);
  • Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale (cfr. Allegato 2 Avviso Pubblico: sistemi di gestione della salute e sicurezza sul lavoro, modelli organizzativi e gestionale ex art 30 D.Lgs. 81/2008 asseverato, adozione di un sistema di responsabilità sociale SA 8000, modalità di rendicontazione sociale asseverata);
  • Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto (cfr. Allegato 3 Avviso Pubblico: interventi di bonifica da materiali contenenti amianto costituiti dalla rimozione del materiale con successivo trasporto e smaltimento in discarica autorizzata).
  • Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività (cfr. Allegato 4 all'Avviso Pubblico).

Spese Ammissibili: 

Sono ammesse a contributo le spese direttamente necessarie alla realizzazione del progetto, le eventuali spese accessorie o strumentali funzionali alla realizzazione dello stesso e indispensabili per la sua completezza, nonché le eventuali spese tecniche, entro i limiti precisati dal bando.

Procedura: 

Prima fase: inserimento online del progetto
Dal 19 aprile 2017, fino alle ore 18.00 del 5 giugno 2017, sul sito Inail le imprese registrate hanno a disposizione un’applicazione informatica per la compilazione della domanda, che consente di effettuare simulazioni relative al progetto da presentare, verificare il raggiungimento della soglia di ammissibilità, salvare la domanda inserita, effettuare la registrazione della propria domanda attraverso l’apposita funzione presente in procedura tramite il tasto “invia”.
Seconda fase: inserimento del codice identificativo
Dal 12 giugno 2017 le imprese che hanno raggiunto o superato la soglia minima di ammissibilità prevista e salvato definitivamente la propria domanda, possono ottenere il proprio codice identificativo di progetto.
Terza fase: invio del codice identificativo (click-day)
Le imprese possono inviare attraverso lo sportello informatico la domanda di ammissione al contributo, utilizzando il codice identificativo attribuito alla propria domanda, ottenuto mediante la procedura di download. La data e gli orari di apertura e chiusura dello sportello informatico per l’invio delle domande sono pubblicati sul sito Inail a partire dal 12 giugno 2017. 

 

Documentazione